Calendario Aicem, ogni settimana selezioniamo per voi i migliori appuntamenti, su territorio nazionale, riguardanti il mondo del Terzo Settore e del No Profit. Questa volta per la settimana dal 25 al 30 giugno.

Festa dello sport paralimpicosabato 25 giugno a partire dalle 10:00 fino alle 18:00 la città di Bergamo ospiterà un evento speciale dedicato allo sport paralimpico. Saranno più di 100 gli atleti che parteciperanno nelle loro rispettive categorie, infatti, saranno presentate 18 diverse attività sportive in cui, chiunque voglia, potrà cimentarsi. Promossa e organizzata dalla collaborazione del Comitato Italiano Paralimpico Regionale Lombardia (CIP), INAIL e ANMIL con il comune e la provincia di Bergamo, la festa nasce dalla necessità di dare risalto alle possibilità piuttosto che ai limiti di persone con disabilità.  L’obiettivo è quello di porre maggiore attenzione sullo sport visto come luogo di incontro, come fonte di inclusione sociale per persone affette da disabilità più o meno gravi. E’ importante rimarcare i valori dell’attività sportiva come patrimonio di tutti, poiché lo sport non è solo sinonimo di benessere e salute psicofisica, ma anche socializzazione e integrazione. Come sostiene l’ex campione di canoa e oggi presidente del CONI Lombardia Oreste Perri, “lo sport rende protagonisti della propria vita e non spettatori”. Dopo le dimostrazioni realizzati dai molteplici atleti presenti all’iniziativa, l’evento si chiuderà con uno spettacolo di danza.

calendario aicem

Tennis Paralimpico

Sport e futuro: integrazione e futuro, oltre il suono delle parolelunedì 27 giugno alle ore 11:00 presso la Sala della Regina a Palazzo Montecitorio a Roma si terrà un convegno tematico sull‘apertura e l’integrazione nelle attività sportive ai soggetti affetti da sordità parziale o totale. L’obiettivo è quello di interrogarsi su questa tematica e fare un bilancio su quanto sia stato fatto da parte delle Istituzioni, della Società Civile e dei mezzi di informazione per migliorare la situazione attuale dei sordi che vogliono cimentarsi nelle attività sportive. In queste sede di incontro, sarà fondamentale prefissare i traguardi futuri per rendere protagonisti i sordi sportivi italiani e affermare la loro presenza nel tessuto civile italiano. Il convegno è stato organizzato dal Presidente del Coes, Comitato Organizzatore Eventi Speciali e la Società Sportiva Silenziosa Milano 1925, con il Patrocinio della Camera dei Deputati, infatti ad aprire l’incontro sarà il Presidente della Camera, On. Laura Boldrini. A moderare l’evento Luca Mattiucci responsabile Sociale del Corriere della Sera.

224806179-0a118f31-f4b1-472d-b342-ad2ab006a2f0Presentazione Ricerca “Le migrazioni qualificate in Italia”a Roma il 30 giugno dalle ore 16:30 alle ore 19:00, nell‘Auditorium di via Rieti verrà presentato uno studio molto approfondito sul fenomeno degli esodi in Italia. Il dato più sconcertante da cui parte questa analisi concreta è che nel 2015 sono rimpatriati 30.052 italiani, mentre 102.259 connazionali si sono cancellati dalle anagrafi dei loro comuni per andare a stabilirsi in paesi esteri. Mentre dei precedenti così alti in Italia ci sono stati nel Dopoguerra fino agli anni ’70, ora in questo fenomeno si sono verificate due caratteristiche prima assenti: nei flussi attuali, infatti, sono coinvolti in prevalenza giovani italiani e in larga misura si tratta di diplomati e laureati. Sono diversi gli interrogativi posti da questi flussi. È solo una reazione disperata di fronte al preoccupante andamento occupazionale oppure anche un indicatore di una mentalità più globalizzata che porta i giovani più qualificati a investire il proprio talento là dove sono maggiori le opportunità di carriera e di retribuzione? È sufficiente prevedere agevolazioni per incentivare il ritorno oppure vanno attivate anche misure strutturali capaci di rendere il mercato del lavoro italiano più attrattivo per i lavoratori qualificati? Il libro Le migrazioni qualificate in Italia: ricerche, statistiche, prospettive (Edizioni Idos), una ricerca dell’Istituto di Studi Politici “S. Pio V”, cerca di dare una risposta a questi interrogativi. La partecipazione all’evento è gratuita e aperta a tutti.

 

 

1310 View